homeconsulti gratuiti!oroscopo della settimananewsservizimaling listchi siamocarrello
astrologiatarocchii:chinggrafologiazodiaco tradizionalezodiaco cinese
ARTICOLI >> ASTROLOGIA

Già molto tempo prima della nascita di Cristo l'astrologia occupava un posto di rilievo nella cultura di vari popoli e delle più lontane e diverse civiltà. Si occuparono di questa materia i Babilonesi e, presso di loro, il sacerdote era anche astrologo, solo il Re poteva esigere di avere l'oroscopo.
Ancor di più, l'astrologia fu approfondita dagli Egiziani e, infatti, proprio in Egitto, si trovano delle iscrizioni sulle piramidi concernerti l'astronomia e l'astrologia. Fu un faraone - Ramses - a chiamare i punti cardinali con il nome di Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno.

In Cina, l'Imperatore ordinò la costruzione di una torre altissima per poter meglio osservare le fasi lunari e su queste, infatti, si basa l'oroscopo cinese. Anche Greci e Romani fondarono scuole di astrologia e fu proprio nell'antica Grecia che questa materia si trasformò in una scienza matematica molto avanzata rispetto al concetto fideistico che voleva che fossero le divinità a governare la vita dell'uomo.

La suddivisione dello zodiaco in dodici segni e sette pianeti è dovuta agli studi di Tolomeo (150 d.C.) e a lui si deve anche la Bibbia astrologica.

Dopo un lungo periodo di decadenza - dovuto soprattutto a contrastanti correnti di pensiero e a un uso improprio dell'astrologia - questa scienza fu riscoperta e salvata dagli Arabi e, da allora, si avviò a diventare una vera e propria disciplina staccandosi poi, definitivamente, dall'astronomia.
E questo avvenne con Newton (1642-1727). Durante il Rinascimento l'astrologia fu tenuta in grande considerazione presso tutte le corti europee e, in particolare, presso quella francese dove - durante il regno di Caterina dè Medici - l'astrologo fisso era Nostradamus.
Studioso di astrologia Papa Sisto IV (1414-1484) e Papa Leone X (1475-1521) fondò una cattedra proprio dedicata allo studio degli astri. Solo all'inizio del XX secolo e dopo una serie di alterne vicende, l'astrologia ritornò in grande auge sia per merito della scuola tedesca che di quella inglese, mentre in Italia l'inizio della sua larga diffusione coincide con gli anni '60.

Anche il celebre Carl Gustav Jung, fondatore di una branca della psicanalisi, riconobbe all'astrologia la sua utilità dovuta al fatto, per esempio, che può fornire indicazioni di massima estremamente utili per approfondire la conoscenza di un temperamento.

A questo punto appare evidente che, partendo dal presupposto che esiste una relazione tra il mondo stellare e quando avviene sulla terra gli uomini, la funzione dell'astrologo è quella di "leggere" con coscienza e cognizione tra quelle linee precise ma invisibili che collegano uomini e pianeti.

Ma cos'è l'Astrologia? 

Alcuni ritengono che gli uomini siano influenzati da strane forze emanate dai vari pianeti.
E la stampa popolare vorrebbe farci credere che possiamo essere distinti in 12 diverse categorie, aggiungendo poi un sacco di frivolezze.

L'astrologia è valida altrettanto quanto coloro che la praticano. Essenzialmente può essere considerata come un sistema matematico, che ci mostra la posizione dei pianeti al momento della nostra nascita, all'interno di un cerchio di 360 gradi. Per riuscire a far ciò, bisogna prendere in considerazione diversi fattori.

Ad esempio ci si chiede perché chi ha a che fare con l'astrologia in modo più approfondito, consideri così importante l'esatta ora di nascita. 
E' presto detto!
Ci interessa sapere quale ascendente è stato scelto per le nostre esperienze di vita.
Fra le 12 case, che simboleggiano i vari aspetti della vita, l'ascendente segna l'inizio della prima o, in altri termini, l'inizio del proprio oroscopo.

Ma cosa porta alla formazione del cerchio delle case?
Il cerchio è determinato dai pianeti, ognuno dei quali simbolizza un particolare tipo di energia.
Il posizionamento dei pianeti nelle case, conferisce caratteristiche in aspetti specifici della vita. Inoltre deve essere considerato il rapporto angolare dei pianeti tra loro.
Un rapporto angolare tra 2 pianeti è chiamato aspetto.
Tenendo in considerazione tutte queste cose ed altre ancora, gli astrologi sono in grado di pronunciare delle valutazioni circa le manifestazioni di queste diverse energie nella vita di un individuo.

Curioso? 
Quando leggerete le vostre interpretazioni potrete irritarvi perché diverse parti del testo offrono diverse interpretazioni del vostro carattere. Ad esempio: "Sole in Sagittario: sei un tipo estroverso e di buon cuore... " seguito da: "Luna in Capricorno: potresti sembrare freddo e inavvicinabile...". Sta a voi farne la sintesi, perché potrete notare che il carattere è costituito da molte qualità distinte e probabilmente avrete già imparato a convivere con i vostri tratti contrastanti. Questi, infatti, creano la varietà e offrono opportunità di crescita, benché non sempre senza sofferenza. E' importante non prendere ogni parola o esempio nel testo, per cercare di riscoprire ogni singolo dettaglio della vostra vita. E' meglio cercare di formarsi l'idea o meglio, la sensazione, delle energie che sottendono a uno specifico aspetto o pianeta, anche se nel vostro caso rappresentano qualcosa di diverso. Perché voi in definitiva non vi confrontate con un aspetto governato da leggi dure e severe, ma con qualcosa che può essere modellato dalla vostra stessa capacità di comprensione.

La mappa astrale è il grafico attraverso il quale il cosmo ci permette di capire le sue energie e ritmi e di conseguenza come essi operano per ciascun individuo.
Il tema Astrale ci permette di riconoscerci, di sapere chi siamo, di scoprire i nostri potenziali talenti e le nostre difficoltà oltre che i nostri difetti.  In un tema Astrale troviamo i seguenti elementi basilari necessari per potere interpretarlo:

  • Pianeti;

  • Segni zodiacali;

  • Temi, case o settori;

  • Aspetti interplanetari;

  • Punti energetici;
    ASC. Punto di partenza verso la vita.
    M. C. Mezzo Cielo.
    F.C. Fondo del cielo.
    DESC. Discendente.

Per stendere un tema Natale oltre il giorno e il luogo di nascita è particolarmente importante sapere anche l'ora precisa in cui si è nati: se non la si conosce basta andare in comune e richiedere un certificato di nascita integrale.

Quali sono le influenze più rilevanti in un tema Natale?
Tutto è rilevante ed importante, tutti gli elementi hanno il loro ruolo per lo sviluppo della nostra personalità.
Potremmo considerare un tema Natale come una grande opera musicale: la nostra persona.
Ogni pianeta che si sposa nel suo aspetto è come uno strumento musicale che serve  a far suonare nella sua perfezione questa sinfonia. Riconoscere quali  strumenti, perfezionarli e farli suonare al momento adeguato affinché l'opera suoni bene è lo scopo principale della nostra vita.

Il carattere del nostro Sole natale.
Evidenzia il nostro io cosciente, attraverso lui esprimiamo le qualità e difetti del nostro carattere cosciente e della nostra volontà.

Il carattere della nostra Luna.
Evidenzia il nostro modo di reagire inconsciamente. Attraverso il segno dove si trova esprimiamo le nostre necessità emozionali più profonde.

Il carattere del nostro ascendente.
Evidenzia il modo in cui ci presentiamo al mondo e come lo percepiamo.

Benché un tema astrale deve essere interpretato nel suo insieme; il Sole, la Luna e l'Ascendente potremmo considerarli le tre più notevoli influenze in un tema natale.

La parola OROSCOPO (oroskopos) di origine Greca, è composta da "ORA" (tempo, stagione) e "SKOPEO" (osservo). Fra le diverse discipline scientifiche sono state soprattutto la fisica e la biologia ad offrire all'astrologia indicazioni di massima. Infatti le leggi cicliche dei processi biologici, servono ad individuare con maggiore facilità i periodi in cui determinate corrispondenze cosmiche possono concretizzarsi ed assumere importanza nella singola esistenza umana. 
Si definisce oroscopo lo schema che riproduce una determinata situazione celeste. Per poter tracciare tale schema, si disegna un cerchio e lo si divide in dodici parti di 30 gradi ciascuna. Queste parti corrispondono ai dodici settori del cielo ai quali vengono associati i dodici segni zodiacali. 
Per ciascuno di noi, l'Oroscopo è il segno dello zodiaco che sorgeva all'ora della nostra nascita e che determina un'insieme di caratteri e aspetti comuni e ricorrenti.

L'astrologia è una delle tante conoscenze della tradizione metafisica, conosciuta come saggezza antica che ha prevalso attraverso i secoli. Nasce dalla  necessità di trovare un ordine nascosto dietro la confusione ed il caos esistente nel mondo. Con essa s'impara a riferire le esperienze della vita con lo schema ordinato rivelato dal movimento degli astri. Negli ultimi 100 anni il pensiero astrologico ha subito una notevole evoluzione. Fino al XIX, gli astrologi seguivano essenzialmente l'antico sistema formulato per Tolomeo. Oggi, tuttavia, esistono differenti tendenze che evidenziano l'evoluzione dell'Astrologia.

Una tendenza è la popolarizzazione degli elementi più basilari, quelli che si riferiscono alla posizione del Sole e dei pianeti nello Zodiaco e come influiscano i pianeti in transito sulla mappa natale. Questa tendenza mescola i metodi dell'Astrologia più antica con la conoscenza psicologica.

Una seconda tendenza cerca di stabilire le scoperte astrologiche su una base statistica affinché possa dargli un carattere "più scientifico" e per ottenere così, un riconoscimento da parte di scienziati e accademici.

C'è una terza tendenza che cerca di riferire all'Astrologia con dottrine esoterici, tanti occidentali come orientali.

Un'altra tendenza ha la sua origine nel riconoscimento del carattere simbolico dell'Astrologia una tecnica per la comprensione basilare della natura, specialmente la natura umana. In accordo con questo punto di vista, l'astrologia nasce dalla necessità di ordine che si nasconde in ogni essere umano. I fenomeni celesti rivelano questo ordine e l'uomo, usando questo ordine ed osservando quello che succede intorno a lui e dentro se stesso acquisisce comprensione, potendo in questo modo, soddisfare il suo anelito di armonia. Identifica la sua coscienza con i modelli e ritmi celesti, si unisce con il principio dell'ordine universale e collaborando con detti ritmi si converte in una persona integra: un essere saggio.

L'Astrologia è uno dei tanti modi per poter acquisire la saggezza attraverso la comprensione dell'ordine che esiste nella natura umana e in tutti i fenomeni che egli percepisce.

astrologiatarocchii:chinggrafologiazodiaco tradizionalezodiaco cinese
homeconsulti gratuiti!oroscopo della settimananewsservizimaling listchi siamo