homeconsulti gratuiti!oroscopo della settimananewsservizimaling listchi siamocarrello
astrologiatarocchii:chinggrafologiazodiaco tradizionalezodiaco cinese

ARTICOLI >> AURE E CHAKRA

LE AURE E I CHAKRA

La comunicazione con gli Angeli avviene attraverso il contatto con la nostra parte più immateriale, invisibile, impalpabile, quella che si manifesta nelle emozioni, nei desideri e nei sentimenti, sia positivi che negativi.
Tutto ciò si riflette nell'alone luminoso che circonda il corpo fisico, la cosiddetta "aura", visibile a pochi ma ormai suscettibile, grazie ai moderni strumenti scientifici, di riscontri oggettivi.
Lo stato di salute, fisica e spirituale, di ciascuno è il risultato dell'equilibrio di tutte le componenti dell'individuo.

Una perfetta funzionalità energetica è sinonimo non soltanto di benessere fisico ma anche di evoluzione e di apertura spirituale, la stessa che ci porta a instaurare e a migliorare il nostro rapporto con gli Angeli.


L'AURA

I ricercatori esoterici e i terapeuti contemporanei hanno potuto constatare come all'esterno del nostro corpo fisico esistano sette corpi energetici chiamati "aure" e all'interno altri sette, chiamati "corpi sottili".
Quando moriamo, il nostro corpo fisico, esaurita la sua funzione di "contenitore", si distrugge, mentre le aure e i corpi sottili si trasferiscono in un'altra dimensione.
Per secoli gli esoteristi hanno sostenuto che l'aura è simile a un alone colorato che circonda il nostro corpo fisico.
Tale alone è percepibile; anzi, è proprio questa percezione che ci permette di considerare diversamente l'individuo.
Ora anche la scienza comincia a rivedere le proprie posizioni, grazie alla tecnica moderna, che ci permette di documentare la presenza dell'aura attraverso un procedimento fotografico che è ormai alla portata di tutti.
Anche se non sempre ce ne rendiamo conto, sempre più spesso usiamo, per comunicare le nostre sensazioni, un linguaggio che non è più così materialistico come lo è stato fino a oggi.

E così espressioni come "un buono scambio di energia, "vibrazioni negative" o "percezioni individuali" sono ormai all'ordine del giorno. Senza rendercene quasi conto, scivoliamo sempre di più nel linguaggio "aurico".
Il campo energetico è la manifestazione dell'energia universale intimamente connessa con la vita dell'uomo, ma anche con il regno animale, vegetale e minerale.
In altri termini, collegata con ogni manifestazione presente sulla terra. Questo campo può essere descritto come un alone luminoso che circonda il corpo fisico e lo compenetra, emettendo delle radiazioni molto particolari e riconoscibili. Questo alone viene chiamato "aura": è associato ai singoli esseri viventi e oggetti e ne costituisce la particolare, irripetibile e personalissima individualità.
Se dovessimo fornirne una sintetica definizione, potremmo dire che l'aura è la parte visibile del campo energetico, presente in tutte le forme di vita.
Quando parliamo di campo energetico, ci riferiamo al campo bioplasmatico, bioenergetico o, per alcuni, elettromagnetico, che ogni forma di vita emette.
Le prime osservazioni risalgono agli albori della storia; lo studio dell'aura proseguì poi nel corso dei secoli finché, nel XIX secolo, si effettuarono le prime sperimentazioni con l'aiuto di apparecchiature basate sulle conoscenze scientifiche dell'epoca.
I primi ricercatori (Messmer, Von Leibnitz, Von Reichenbach) esplorarono questo aspetto dell'uomo da un punto di vista più scientifico che esoterico, lasciandoci osservazioni e considerazioni che, ancora oggi, costituiscono la base della conoscenza moderna su questo argomento.
Con l'inizio del XX secolo la ricerca, avvantaggiata da strumentazioni più sofisticate, si intensificò notevolmente, avvalendosi della collaborazione di medici e scienziati, oltre che di esoteristi e di individui particolarmente dotati nella visione dell'aura.
Così, ciò che può essere percepito dall'occhio umano ebbe finalmente un riscontro grazie alle apparecchiature.
L'aura umana si compone di sette strati o, più precisamente, l'uomo possiede sette campi o corpi aurici che si compenetrano.
Ognuno di questi corpi aurici ha una funzione energetica, psichica e spirituale diversa; il loro insieme, unitamente ai corpi sottili e ai chakra, costituisce il campo energetico umano, il quale a sua volta, insieme con il corpo fisico, forma l'essere umano nella sua interezza. Su tutto ciò si basano la conoscenza e la pratica delle medicine orientali e delle cosiddette terapie alternative, naturali od olistiche.
Esse, infatti, non disgiungono mai il fisico dall'energetico, l'energetico dal mentale, il mentale dallo spirituale.

A ogni strato o campo dell'aura è stato attribuito un nome.
La classificazione che segue rispecchia quella adottata da Barbara Ann Brennan, scienziata statunitense considerata la più esperta e affermata terapeuta energetica contemporanea.

Piano fisico:

    1.   Corpo eterico: aspetto eterico inferiore, da 0,5 a 5 cm; rete di linee luminose, dall'azzurro chiaro al grigio.

    2.   Corpo emotivo: aspetto emotivo inferiore, da 2,5 a 7,5 cm; addensamenti di luce, tutti i colori.

    3.   Corpo mentale: aspetto mentale inferiore, da 7,5 a 20 cm; linee di luce, colore giallo.

Piano astrale (ponte)

    4.   Corpo astrale: da 15 a 30 cm; addensamenti di luce, tutti i colori.

Piano spirituale

    5.   Corpo eterico "matrice": aspetto fisico, da 45 a 60 cm; linee trasparenti, blu cobalto.
   
    6.   Corpo celestiale: aspetto emotivo, da 70 a 90 cm; raggi di luce iridescente.

    7.   Corpo keterico o causale: aspetto mentale, da 75 a 100 cm; filamenti di luce dorata.

Le misure dei vari campi possono variare da individuo a individuo o in funzione del momento che la persona sta vivendo.
I colori variano anch'essi da individuo a individuo e in relazione alla salute fisica, emozionale, mentale e spirituale di ciascuno.
Il nostro corpo è, inoltre, percorso da una miriade di canali energetici (meridiani), che collegano tra di loro le parti del corpo stesso e che costituiscono un elemento del corpo energetico.
Sui canali energetici si innestano i chakra (in sanscrito "ruota"), vortici di energia che, insieme con l'aura, i corpi sottili e, appunto, i meridiani, contribuiscono a comporre il corpo energetico.

Vuoi sapere di più sulla tua Aura? Contattaci con fiducia chiedendo ulteriori  informazioni.

astrologiatarocchii:chinggrafologiazodiaco tradizionalezodiaco cinese
homeconsulti gratuiti!oroscopo della settimananewsservizimaling listchi siamo